Gags e Curiosità

       Si sa, Colpo Grosso e i suoi derivati sono stati tra gli spettacoli più folli mai prodotti.

       Non esiste nel panorama televisivo odierno nulla di simile, e probabilmente non esisterà mai più.

       Colpo Grosso e i suoi gemelli ¡Ay que Calor! e Tutti Frutti erano programmi simpatici, presentati con stile che hanno giocato e scherzato con l’erotismo.

       Per questo motivo ho raccolto in questa galleria alcuni momenti memorabili dello show, sottoforma di aneddoti, foto e video.

Buon divertimento ! Hehe

La gag dell'alieno

Mitico Umberto nella gag dell'alieno

       In questa breve gag Umberto si improvvisa posseduto da un alieno parlando come un automa e provocando l’ilarità di tutto lo studio, specialmente quando dice “...sono un alieno...  mi sono impossessato del corpo di Umberto Smaila....  un bellissimo corpo” . Poi girandosi verso Monique chiede: “...tu chi sei?”  Risposta: “Monique”  ; e Umberto guardandola bene:  “posso entrare nel tuo corpo?” ; risate generali ; e Monique: “...in che senso?” ; Umberto: “nel senso dell’alieno”.   

       La gag si conclude con Umberto che non trattiene la risata, e fa notare come l’alieno giustamente preferisse il corpo di Monique rispetto al suo. 

Umberto prende un orecchino caduto a Monique e se lo mette al naso sotto lo sguardo divertito della stessa Monique

Il regista Celeste Laudisio non ama farsi vedere in trasmissione, allora si nasconde dove capita e Umberto ne approfitta per delle divertenti piccole gags

Uno strip movimentato

Il Pispolone & Co.

       Questa divertente gag è all’interno di una delle ultime puntate del 1989 prima della pausa per le vacanze natalizie.

Smaila pone ai concorrenti una domanda che prevede 3 possibili risposte :

        “Cos’è il Pispolone?” ; (sonora risata della cassiera Tiziana) ; dopo le risposte dei concorrenti Smaila rivela la risposta giusta, ovvero un uccello passeriforme. Dopodiché si fa passare da Tiziana un trattato di ornitologia : “... dammi qua Tiziana, ...perché molti pensano che qui facciamo delle domande inventate, invece guardate qua” e mostra la figura del Prispolone, nome scientifico Anthus trivialis (Umberto dice che sono corretti sia il nome Prispolone che Pispolone). 

       Nella pagina a fianco ci sono invece la “Passera Scopaiola”, nome comune (e che si presta a divertenti allusioni...Big Grin) del passeriforme Prunella modularis  su cui Smaila insiste tra l’ilarità dello studio .

        Ironia della sorte sotto la figura della Passera Scopaiola c’è un altra specie affine, il “Sordone” (Prunella collaris), e qui Umberto si supera: “...ecco vedete, questo è il Sordone, qui c’è la Passera Scopaiola e qui sotto il Sordone....” (pausa) “...la Passera Scopaiola vorrebbe.... ma lui non ci sente, e quindi non fanno mai niente insieme...” ; risate generali.

Uno strip di un concorrente si prolunga un po' troppo, e Umberto ne approfitta per fare un pisolino.....Cool

Umberto canta Life is a Cabaret 

vedi la "memorabile" interpretazione

Tiziana con la sua acconciatura "Trionfo di cozze"

A Colpo Grosso è scoppiata la "sindrome del pollaio"

Quando si dice "presentare coi piedi"...

... e che dire poi della concorrente che tra le "fruttine" avrebbe voluto scegliere il cetriolo ?...

Il "Giallo" di Colpo Grosso

       Nel corso di tutta la terza edizione Umberto ha "giocato" sul caso unico nella storia di Colpo Grosso di Jasmine, che durante la stessa stagione ha assunto 3 ruoli diversi, debuttando come concorrente, diventando poi Eurogirl col nome di Doganale, ed infine nell'ultima parte della stagione come Ragazza Cin Cin nei panni della Fragola.

       Ogni volta che Jasmine era chiamata in causa o come "bandierina" o come Cin Cin, Umberto assumeva un atteggiamento perplesso. Era una situazione che il pubblico ormai si aspettava, e proprio da questa aspettativa nasceva un momento simpatico e divertente.

       Un'altra conferma dell'impronta un po' burlona e giocosa che Smaila ha saputo dare alla conduzione e che costituiva un tratto distintivo del programma.

Smaila sempre più perplesso sul "caso" Jasmine